Agalma: arte, post-umano e filosofia dei cartoni animati

Il giorno 27 ottobre 2018 preso Vattolo arredamenti a Udine si è tenuto l’incontro “Agalma: arte, post-umano e filosofia dei cartoni animati” con la partecipazione di Gabriela Galati (storica dell’arte ed esperta di arte contemporanea), Luigi Antonio Manfreda (professore di filosofia teoretica) e Andrea Tagliapietra (scrittore e filosofo).

Il primo a prendere la parola è stato Luigi Antonio Manfreda il quale ha parlato di Agalma: rivista fondata da Mario Perniola filosofo e teorico dell’arte contemporanea, che affronta temi come la fisionomia che può assumere la rivista in un tempo storico come questo. I motivi per cui Perniola ha fondato la rivista sono quelli di far dialogare saperi differenti e creare un luogo in cui mettere a confronto i rapporti tra sapere e potere di cui Nietzsche è stato il primo a parlare. Ha inoltre pensato alla rivista e alla filosofia come segno del conflitto, inteso però come qualcosa di positivo e utile anche nell’ambito della cultura; secondo lui singolarità e particolarità sono sfuggenti e per questo vengono posti al centro, cogliere questi due concetti è il compito della cultura ed è difficile quando sfugge dalla normalità. Per coglierlo è necessario lo studio.

La seconda ad intervenire è stata Gabriela Galati che ha presentato il suo percorso di formazione incentrato su l’arte e il post-umano. Ha iniziato la sua ricerca cercando di capire come influiscono i processi di digitalizzazione, per capire le opere d’arte, ma il fattore più importante è la soggettività: se  quest’ultima cambia l’arte a sua volta si muta e questa nuova soggettività post-umana ha una dimensione collettiva.

L’ultimo ad intervenire è stato Andrea Tagliapietra, che ha esposto il tema dei cartoni animati, che non dovrebbero essere visti solo come qualcosa relativo all’infanzia  ma anche riferito al mondo degli adulti.  Il principio della storia dell’immagine è Platone che la riconduce ad un’originale. Il simulacro ha una funzione antiplatonica poiché i cartoni animati producono immagini originali. I cartoni animati sono una produzione collettiva, virale e comune; sono la forma d’arte più legata alla visione del mondo delle immagini. Infine secondo Tagliapietra i cartoni animati si collegano con l’infanzia perchè è in questo periodo che avviene l’addestramento simbolico nella cultura in cui l’individuo cresce.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...